CHI SIAMO

La Comunità in Dialogo è “un insieme di persone che lottano per essere se stesse, per riconquistare quella dignità che fa grande l’uomo, ogni uomo, qualunque sia la sua storia, qualsiasi siano le sue ferite”.

Perché “ogni uomo ha le sue ferite, e ciascuno è ferito lì dove non è stato amato”. (p. Matteo)

È un’esperienza di vita intensa che consente ad ognuno di ritrovare la parte migliore di sé: quella che ci fa più onesti, più sinceri, più autentici, più liberi.

 

Clicca qui per sapere   CHI SIAMO   A CHI CI RIVOLGIAMO   PERCHE' "IN DIALOGO"?   I NOSTRI CENTRI

 

Padre MATTEO TAGLIAFERRI

Fondatore della Comunità in Dialogo

"...l’Amore è il mistero della vita, è vita esso stesso. Lo si riconosce lì dove si vive il “senso di gratuità”, nell’uguaglianza tra gli uomini, dove amore è sperare e lottare, è essere umili e soffrire, è credere sempre nelle possibilità positive dell’altro, nonostante le apparenze contrarie…!..."

 

Clicca qui per ascoltare Chi è padre Matteo

Clicca qui per leggere la prima lettera che p.Matteo ha scritto ai giovani della Ctà

Scegli invece i princìpi per capire meglio lo "spirito" che ci unisce in questo cammino

Ultima news: Beneficenza di Tajani e intervista a p.Matteo

5 settembre 2018 -

Antonio Tajani:

"Ho deciso di devolvere la mia pensione da ex Vicepresidente della Commissione europea in beneficenza.

I 3.600€ che mi spettano andranno ogni mese alla comunità di recupero ”In Dialogo”.

Una comunità dove faccio volontariato da 25 anni."

 

 Clicca qui per leggere la news 

VIDEO

Il 4 settembre 2018 abbiamo avuto il piacere di aver tra noi Mons. Juan Jose, Vescovo di Bariloche, Argentina.

 

 

Guarda i video della Comunità in Dialogo! Clicca qui per vedere quelli sulla Comunità, quelli fatti dalla Comunità e quelli fatti da trasmissioni televisive

NOI "SVEGLIARINI"!: RIFLESSIONI

Qui sono riportate alcune testimonianze e riflessioni di padre Matteo, degli operatoridei giovani e di amici; in esse c'è il racconto di un vissuto fatto di disagi e di sofferenze; ma soprattutto trapela la testimonianza forte di un'esperienza profondamente intensa e trasformatrice come quella che si fa nella Comunità in Dialogo.

Sono espressioni diverse ma unite in uno stesso sentimento di stupore per la scoperta della possibilità di amare aldilà delle ferite dell'anima per aprirsi a qualcosa di più grande che ci trascende e ridona senso e valore alla nostra esistenza.